Video

Questo settore è dedicato a documenti video sull’insegnamento del Buddha e in particolare sulla meditazione Vipassana.

Qui sotto appaiono i titoli; per ognuno di essi, potete leggere una breve introduzione cliccando sullo spazio giallo vuoto. Per continuare, chiudete cliccando di nuovo.

Questo breve filmato descrive il Centro internazionale di meditazione Vipassana Dhammagiri, in India.
Questa è la storia di come la speranza arrivò in una delle più note prigioni del mondo - il carcere di Tihar a New Delhi. È la storia di come Kiran Bedi, prima donna indiana Ispettore Generale Carcerario, lottò per l'autentica riabilitazione di migliaia di prigionieri. Più di tutto, è la storia stessa dei detenuti, dei profondi cambiamenti che essi maturarono attraverso la pratica della meditazione Vipassana. Questa antica tecnica sta ora viaggiando al di là delle frontiere Indiane. È già stata sperimentata in altre prigioni negli Stati Uniti e a Taiwan e in Inghilterra, con risultati molto interessanti. Vincitore del premio Golden Spire Award - INTERNATIONAL FILM FESTIVAL - SAN FRANCISCO 1998 Prodotto e diretto da Eilona Ariel e Ayelet Menahemi Karuna Films Ltd
Il film si rivolge principalmente a operatori e amministratori carcerari, giudici, guardie. Costituisce infatti il tentativo di rispondere alle domande che provengono da responsabili di istituti carcerari dopo che hanno visto il film "Doing time, doing Vipassana", o dopo che è stata loro proposta l'idea di utilizzare la meditazione come strumento per la riabilitazione dei detenuti. Documenta un programma pilota che ha previsto l'impiego della meditazione Vipassana presso il "Carcere di minima sicurezza" North Rehabilitation Facility a Seattle, negli Stati Uniti. Con la collaborazione di alcuni insegnanti e meditatori di Vipassana, e di membri dello staff carcerario, sette donne si sono impegnate in dieci giorni di totale silenzio. Hanno praticato un'antica tecnica di meditazione - Vipassana - per dieci ore al giorno, calandosi profondamente dentro se stesse per comprendere la natura dei loro comportamenti e dei loro impulsi. Una simile esperienza produce una profonda trasformazione e offre uno strumento per continuare tale processo di trasformazione. Il film documenta inoltre il viaggio personale e professionale di Lucia Meijer che, con determinazione e larghezza di vedute, entusiasma lo staff carcerario in questo progetto nuovo e non convenzionale. Le interviste agli operatori carcerari rivelano un ampio spettro di reazioni, dall'interesse allo scetticismo. Ma i risultati mostrano che la trasformazione incide anche sulla struttura carceraria. Prodotto e diretto da David Donnenfield.
Vipassana meditation (19.58). Goenka tratta con semplicità e chiarezza il fulcro dei temi: Che cos’è Vipassana - La pratica – Lo sviluppo della saggezza – L’universalità – Le origini – Le rilevanze – Pace interiore per un mondo migliore – Un cammino semplice. Panoramica di un corso (1.46). Meno di due minuti per avere un’idea del corso di dieci giorni. Esperienze di meditatori (15.22). La voce di meditatrici e meditatori, dopo un corso presso il centro italiano Dhamma Atala.
No Description Available
Discorso di S.N. Goenka al Millenium World Peace Summit, convegno promosso dall\\\\\\\'ONU con i maggiori leader spirituali del mondo, New York , 29 agosto 2000.
Ogni sera di corso, Goenka tiene i “discorsi sul Dhamma”, nei quali esamina gli aspetti della meditazione affrontati durante il giorno, approfondendone i dettagli ed evidenziando la priorità della pratica sulla teoria. Egli premette che sono finalizzati a facilitare i meditatori nella comprensione di ciò che devono fare, perché meditino in modo corretto e raggiungano risultati. Questi discorsi danno una visione generale dell’insegnamento, che viene presentato nel modo in cui si svela progressivamente al meditatore e cioè come un insieme dinamico e coerente. Attraverso le sue sfaccettature, si può intravedere la sua essenza, che solo l’esperienza meditativa - un processo al di là dell’intelletto - può dare. È quest’esperienza che fa cogliere il significato sia dei discorsi che dell’insegnamento del Buddha. La conoscenza intellettuale dell’insegnamento è propedeutica e di sostegno alla pratica meditativa. Il corso offre l’opportunità di compiere passi concreti verso la liberazione: si impara a liberare la mente da tensioni, a vivere con pace e gioia, vitalità e operosità e, nello stesso tempo, si inizia un cammino verso purezza mentale, liberazione dalla sofferenza, illuminazione: le mete più alte alle quali si possa aspirare. Per giungere a questi traguardi, non basta desiderarli, o rifletterci su, ma è necessario dirigersi verso di essi. Per questo, al corso, s’insiste sulla pratica; non vi sono discussioni filosofiche e dibattiti. Il meditatore è incoraggiato a trovare le risposte all’interno di se stesso. L’insegnante fornisce le istruzioni necessarie all’esercizio meditativo, ma spetta a ognuno, con le proprie forze, applicarle e combattere la propria battaglia. Ci auguriamo che i lettori siano stimolati a partecipare a un corso di Vipassana, in modo da sperimentarne i benefici. (William Hart) SI POSSONO ASCOLTARE TRADOTTI IN ITALIANO SU QUESTO LINK: https://store.pariyatti.org/10-Day-Discourses--Streaming-Audio_p_4637.html
Video discorso del quinto giorno dal corso di meditazione Vipassana di dieci giorni.
Un esempio significativo dello stile di Goenka nell'esporre temi riguardanti la meditazione e l'insegnamento del Buddha durante il corso dei dieci giorni, in cui si apprende la tecnica di meditazione Vipassana come insegnata da S.N. Goenka , nella tradizione di U Ba Khin. Per informazioni: www.dhamma.org e per l'Italia www.atala.dhamma.org